Questione di orari

Via Castelfranco Veneto, ore otto del mattino, forse un po’ prima. La incrociavo sempre prima dell’incrocio con via Melegari, tutta impettita, sguardo lontano, la giacchetta rossa del Saint Georges attillata quanto basta, bruna, capelli corti, ma non troppo. Un bel taglio insomma. Era il solo motivo per alzarmi, il solo per cui mi sbrigavo a … Continua a leggere Questione di orari

Un mucchio di soldi!

Iniziai a fare il broker a metà anni ‘70, fu un breve periodo parecchio intenso e, anche, pericoloso. Fu più o meno un anno di deliri, e di febbrili trattative: carne congelata dall’Argentina, caffè dal Brasile, intimo e bikini, sempre dal Brasile, tonno in scatola e banane dall’Ecuador, vagoni di tessuto jeans e...sorpresa: una nave … Continua a leggere Un mucchio di soldi!