Le terribili occhiate di Ferreri, le ricciole e Johnny

Tre ricciole nel buio. Avete presente il Paradiso? Ecco, l’arcipelago di Lavezzi, incastonato tra il turchese del  mare e le tinte pastello delle rocce può sembrarlo, invece fu un vero inferno per i 685 sfortunati che erano imbarcati sulla Semillante, una potente nave da guerra francese che il 15 febbraio 1855 spinta da una terribile … Continua a leggere Le terribili occhiate di Ferreri, le ricciole e Johnny

Sorprendenti visite a sorpresa

La tevla la vol granda” diceva sempre lo zio di mia moglie Paola. Certo che una festosa tavolata di amici è un’ottima cosa, in grado di farci dimenticare la fatica, le difficoltà, i momenti di malinconia. Ma  l’arrivo inaspettato di ospiti, più che essere una gioia, diventa spesso motivo di stress. Lo é sempre, quando nel … Continua a leggere Sorprendenti visite a sorpresa

Da Flaiano a Ferreri, passando per Lavezzi.

Con Franco Vitale, due modelle e l'aereo residuato. Avevamo costruito un finto bunker a bordo della pista (vera) di atterraggio e questa costruzione era la “casa” di Giorgio (Marcello Mastroianni), l'artista di mezz'età che viveva sull’isola con il suo cane Melampo, pescando e disegnando fumetti, finché un giorno sull'isoletta deserta arriva Catherine Deneuve, cioè Liza... … Continua a leggere Da Flaiano a Ferreri, passando per Lavezzi.

L’Ultima donna…le ultime polpette, i problemi.

Ispettore di produzione, e per amicizia, assistente allo scenografo, che essendo francese aveva poca dimestichezza con Roma e con il suo solito, eterno caos. Portavo sempre con me in tasca la mia fedele Leica IIIf e, all’occasione, scattavo le foto. Direttore della fotografia era Luciano Tovoli, sua moglie la fotografa di scena. Giravamo alla Safa … Continua a leggere L’Ultima donna…le ultime polpette, i problemi.

Dov’è Ferreri? Qui!

Era il 1972, o forse il 1971, lavoravo ancora con Cavicchioli e quella mattina di buon ora arrivai alla Vides, i teatri di posa a Prima Porta, ben attrezzato con due Nikon e un Hasselblad 500 c. Avrei terminato al posto di Divo le due settimane di riprese che ancora restavano. Non conoscevo ancora Marco … Continua a leggere Dov’è Ferreri? Qui!

L’agenzia Nadar

In redazione eravamo in tanti, e un po’ per allargare gli orizzonti, un po’ per non essere “sotto padrone” fondammo un insolita associazione di professionisti. Eravamo un gruppetto di persone  di tutte le età e estrazione, giornalisti del tempo libero, fotografi, grafici, artisti. Qualche nome? Uno in particolare, un tipo scontroso e generoso insieme, un … Continua a leggere L’agenzia Nadar

Una rosetta fotografica

Dopo l’esperienza con Divo Cavicchioli, arrivarono altri film, tanti western ma anche pellicole impegnate, come “San Michele aveva un gallo” dei fratelli Taviani, “L’udienza” di Marco Ferreri, “La casa dalle finestre che ridono” di Pupi Avati... Ma fare il fotografo di scena mi stava stretto, era abbastanza noioso e quindi iniziai a fare altro, il … Continua a leggere Una rosetta fotografica